Un passo dopo la paura

𝐸 𝑡𝑜𝑟𝑛𝑒𝑟𝑎̀ 𝑙𝑎 𝑙𝑖𝑏𝑒𝑟𝑡𝑎̀..
𝑐𝑜𝑛 𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑎𝑝𝑒𝑣𝑜𝑙𝑒𝑧𝑧𝑎 𝑐𝘩𝑒 𝑙𝑎 𝑣𝑖𝑡𝑎 𝑖𝑛𝑖𝑧𝑖𝑎 𝑠𝑒𝑚𝑝𝑟𝑒 𝑢𝑛 𝑝𝑎𝑠𝑠𝑜 𝑑𝑜𝑝𝑜 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑎.
𝑃𝑢𝑜𝑖 𝑡𝑢𝑓𝑓𝑎𝑟𝑡𝑖 𝑛𝑒𝑙 𝑣𝑢𝑜𝑡𝑜 𝑒 𝑣𝑖𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑜 𝑣𝑖𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑖𝑙 𝑣𝑢𝑜𝑡𝑜, 𝑝𝑢𝑜𝑖 𝑠𝑐𝑒𝑔𝑙𝑖𝑒𝑟𝑒..
𝑃𝑢𝑜𝑖 𝑠𝑡𝑎𝑟𝑡𝑒𝑛𝑒 𝑠𝑢𝑙 𝑏𝑜𝑟𝑑𝑜 𝑎𝑑 𝑜𝑠𝑠𝑒𝑟𝑣𝑎𝑟𝑒, 𝑚𝑎 𝑙𝑒 𝑛𝑎𝑣𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑛𝑎𝑣𝑖𝑔𝑎𝑟𝑒, 𝑛𝑜𝑛 𝑝𝑒𝑟 𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑐𝑜𝑟𝑎𝑡𝑒.
𝑃𝑢𝑜𝑖 𝑔𝑢𝑎𝑟𝑑𝑎𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑣𝑖𝑡𝑎 𝑑𝑎 𝑓𝑢𝑜𝑟𝑖 𝑒 𝑖𝑙𝑙𝑢𝑑𝑒𝑟𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑎𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑖𝑙 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑟𝑜𝑙𝑙𝑜, 𝑜𝑝𝑝𝑢𝑟𝑒 𝑝𝑢𝑜𝑖 𝑐𝑟𝑒𝑎𝑟𝑡𝑒𝑙𝑎 𝑒 𝑓𝑎𝑟𝑛𝑒 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑒….. 𝑐𝘩𝑒 𝑖𝑛𝑓𝑜𝑛𝑑𝑜 𝘩𝑎𝑖 𝑠𝑜𝑙𝑜 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑎 𝑐𝘩𝑒 𝑞𝑢𝑎𝑙𝑐𝑜𝑠𝑎 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑎 𝑎𝑛𝑑𝑎𝑟𝑒 𝑠𝑡𝑜𝑟𝑡𝑜 𝘩𝑎𝑖 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑎 𝑑𝑖 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑣𝑢𝑙𝑛𝑒𝑟𝑎𝑏𝑖𝑙𝑒, 𝑙𝑎 𝑣𝑒𝑟𝑖𝑡𝑎̀ 𝑒̀ 𝑐𝘩𝑒 𝑝𝑟𝑜𝑏𝑎𝑏𝑖𝑙𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑎𝑟𝑎̀ 𝑐𝑜𝑠𝑖̀…
𝑀𝑎 𝑙𝑎 𝑣𝑒𝑟𝑖𝑡𝑎̀ 𝑒̀ 𝑎𝑛𝑐𝘩𝑒 𝑐𝘩𝑒 𝑠𝑒 𝑡𝑖 𝑙𝑎𝑛𝑐𝑖 𝑙𝑎 𝑣𝑖𝑠𝑡𝑎 𝑒̀ 𝑃𝑎𝑧𝑧𝑒𝑠𝑐𝑎.
𝐸̀ 𝑚𝑒𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑣𝑖𝑣𝑒𝑟𝑒, 𝑒̀ 𝑠𝑒𝑚𝑝𝑟𝑒 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑚𝑒𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑣𝑖𝑣𝑒𝑟𝑒 𝑛𝑜𝑛𝑜𝑠𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑖 𝑙𝑖𝑣𝑖𝑑𝑖 𝑒 𝑙𝑒 𝑎𝑚𝑚𝑎𝑐𝑐𝑎𝑡𝑢𝑟𝑒.

𝑈𝑛 𝑝𝑎𝑠𝑠𝑜 𝑑𝑜𝑝𝑜 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑎, 𝑒̀ 𝑠𝑒𝑚𝑝𝑟𝑒 𝑙𝑖̀ 𝑐𝘩𝑒 𝑖𝑛𝑖𝑧𝑖𝑎 𝑙𝑎 𝑣𝑖𝑡𝑎.

ℛ🌻

Sogno o Realtà? COVD19

Cos’è successo?! È la realtà o è solo un incubo di cui non riusciamo più a svegliarci?

Bene. Sono tornata a scrivere perché sento che in questo periodo inquietante di paure di ansie e di pianti, tutti noi abbiamo bisogno delle parole di conforto.

Febbraio 2020;

Un epidemia che si espande in tutto il mondo, lentamente in silenzio e soprattutto invisibile a gli occhi.

Comincia la tempesta, cominciano i contagi che ogni giorno aumentano sempre di più. Iniziano ad esserci i primi morti. Iniziano ad assegnarci dei compiti, delle regole da seguire:

• Non uscire di casa se non per beni di prima necessità (cibo e farmaci)

• Tutte le attività verranno chiuse (scuole, palestre, piscine e attività di secondaria necessità)

• Usare mascherine e guanti

• Distante da qualsiasi persona di almeno 1 mentro

• lavarsi le mani spesso

Ecco, bisogna eseguire tutte le regole per prevenire qualunque tipo di contagio.

Ma come siamo arrivati a questo? Com’è possibile che nel 2020 ci possano essere ancora delle epidemie?

Inutile porsi delle domande di cui le risposte sono futili.

Ho iniziato scrivendo che tutti noi abbiamo bisogno delle parole di conforto e dopo riepilogata la situazione eccole.

Torneremo alla vita di prima. Torneremo al nostro lavoro che per quanto faticoso, per alcuni odioso e sacrificante adesso ci manca da morire. Torneremo alle sveglie delle 7:30 che non sentiremo perché il sonno vince su tutto. Torneremo alle nostre giornate di sbattimento, di ritardi e di incazzature. Torneremo a fare il nostro sport preferito che per quanto faticoso possa essere e l’unico momento che dedichi a te stesso, il tuo spazio. Torneremo ad uscire la sera, a ballare a bere o semplicemente alla classica passeggiata notturna con il cane.

E cosa più importante torneremo ad abbracciarci. A toccarci a respirarci a sentirci. A sentire il profumo di mamma che sa di buono, di ammorbidente e farina. A sentire il profumo di papà che sa di colonia e sigarette. A sentire il profumo della persona che hai accanto che sa di “NOI”.

Torneremo a fare questo e tanto altro ancora ne sono sicura. Come sono sicura che tutto questo ci serva di lezione. A capire che non sono i soldi o il lusso di cui abbiamo bisogno. Ma della routine, del nostro lavoro noioso e della nostra vita monotona e di merda.

Ecco. Abbiamo bisogno della nostra di vita di “Merda” che oggi come ieri e come un mese fa ci manca più che mai…

Andrà tutto bene. 🌈

Alla prossima….

Ci attrae sempre ciò che è sbagliato! Costantemente facciamo scelte sbagliate coscienti degli errori che stiamo per compiere, perché?? Ci innamoriamo delle persone sbagliate, percorriamo strade di cui il percorso tracciato è il percorso che non dovremmo seguire. E soprattutto archiviamo la nostra felicità perché la felicità di un’altra persona è più importante.

Ci insegnano che nella vita bisogna compiere degli sbagli per distinguere la cosa giusta da quella sbagliata. E se a volte fare la cosa giusta implica a sbagliare??

Non so se ho sbagliato ad aprire un Blog, anche se è sempre stato uno dei miei obbiettivi oltre che una passione… Ultimamente ho un blocco, non riesco a scrivere e non riesco ad esprimermi come vorrei. Scrivo ed elimino articoli perché nessuno di questi mi rappresentano. Il vero motivo non lo so….

Voglio ritornare a scrivere presto e passato questo piccolo momento tornerò più forte e con più racconti ❤️

IO NON SO COSA SIA L’AMORE….

“Credo che tutto accada per una ragione”

Cos’è l’amore? Una domanda che ci viene posta spesso.. Eh si, è capitato anche a me. In realtà non ho mai dato una risposta concreta per il semplice motivo perché non so cosa sia l’amore. Ho date tante versione dell’amore, ogni versione racchiude tutte le sfaccettature di ciò che ho provato. Mi spiego meglio….. Ho amato in mille modi, ognuno in modo diverso. Ho scoperto l’amore dei genitore, che si! L’ho scopri solo quando vivi lontano da loro, lontano dal profumo di mamma, lontano da l’abbraccio di papà e lontano da l’amore che ti circonda. Ho scoperto l’amore fraterno. Che nonostante le mille litigate le urla e l’odio, sai che non sarai mai sola perché una sorella o una fratello e li che ti tiene la mano. Ho scoperto l’amore per i nipoti. Che solo Dio sa quanto amore dai ad ognuno di loro. E infine non per meno importanza… Ho scoperto l’amore della vita “ almeno è così che l’ho chiamano” l’amore che ti fa svegliare con il sorriso la mattina e ti fa addormentare la notte con lo stesso sorriso. L’amore che tutti sognano, quello che ci raccontavano nelle favole. Il “vissero felici e contenti”. Ed è vero, perché non c’è cosa più bella che innamorsi, non c’è cosa più bella di condividere la tua vita con la persona che ami. Non c’è cosa più bella di essere amati….

Una cosa non mettiamo in conto quando amiamo.. Se tutto finisce?! Io questo non l’avevo mai messo in chiaro. Eppure succede perché l’amore è anche questo Soffrire, soffrire per amore. L’amore sono anche le lacrime che versi, lo stomaco chiuso, la tristezza nei giorni di festa e le notti insonne a pensare Lui.

Io non so bene cosa sia l’amore anzi, a dire il vero non l’ho so proprio ma so che ci tieni vivi e mi basta questo. Perché nessun sentimento come l’amore ci fa provare tante emozioni.

Nessun sentimento come l’amore ci fa sentire vivi.

IKigai

Il cuore è come il mare: puoi sentirlo tuo ma non puoi controllarlo…

Ikigai.. Ho scelto di aprire il mio blog in forma anonima, un po’ come se fosse la vita di una ragazza misteriosa. Non amo apparire, non amo prendermi elogi di cui non ho il merito e non solo.. Credo che in forma anonima possa essere totalmente me stessa, poter essere ciò che sono senza nessun pregiudio o obbligo essere IO. La prima cosa che vorrei sottolineare è, che io non sono una scrittrice ne una professoressa di letteratura semplicemente scrivo per sentirmi meglio. Come se la scrittura mi facesse bene al cuore. Come se scrivere mi impegna la menta e il resto del mondo in cui vivo svanisce. Esisto solo io e il mondo fatto di lettere e pensieri. Tempo fa ho letto un articolo su internet dove diceva che scrivere potesse essere un modo per sentirsi meglio, così decisi di prendere un quaderno una penna e iniziai a scrivere tutto ciò che sentivo in quel momento, è un metodo che con mio grande stupore funzionò.. Finito di scrivere ciò che sentivo strappai il foglio e lo buttai per il semplice motivo perché avevo paura che qualcuno potesse leggere le mie debolezze i miei stati d’animo.. Così ogni notte quando tutti dormivono prendevo il mio quaderno e scrivevo e come sempre finito di scrivere strappavo il foglio. Ho continuato così fino a questa sera, dove ho deciso che non voglio più strappare pagine della mia vita ma voglio che restino. E cosa c’è di meglio di un quaderno? Un Blog dove nessuno può giudicarti per le tue debolezze o stranezze. Spero che leggendo i miei pensieri, la mia vita trovate un po’ di conforto e piacere. Spero di poter rimpieri le vostre giornate con un po’ di me.. Spero che la vita sia migliore un po’ per me e anche un po’ per voi.